UEFA respinge il ricorso della Lazio

Il cammino continentale della Lazio si è chiuso prematuramente ai sedicesimi di finale. Ma, come si suol dire, “oltre al danno la beffa”. Infatti oltre l’eliminazione con il Siviglia era arrivata anche la “stangata” dell’UEFA per le condotte dei tifosi biancocelesti. La società aveva però presentato ricorso avverso la decisione.

SANZIONI CONFERMATE…

L’UEFA ha comunicato ufficialmente di aver respinto il ricorso opposto dalla S.S. Lazio. Viene quindi confermata la sanzione originariamente assunta. La società dovrà comunicare almeno 30 giorni prima dalla prossima partita europea quale settore dello stadio “Olimpico” chiudere. Nel settore inibito al pubblico andrà esposto uno striscione riportante la dicitura “Equal Game”. La Lazio sarà quindi costretta a pagare anche la sanzione pecuniaria di 20 mila euro.

Confermate, inoltre, le 3 giornate di squalifica per Adam Marusic. Il montegrino, espulso nella gara di ritorno con il Siviglia, dovrà quindi restare fuori nei prossimi impegni europei biancocelesti.

Adam Marusic protesta dopo il cartellino rosso rimediato in Siviglia-Lazio…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: