Ag. Palombi: “La Lazio non se lo farà sfuggire, ma deve avere continuità…”

Ai microfoni di Radiosei è intervenuto Andrea Manfredonia. Il procuratore sportivo e agente di Simone Palombi ha fatto un bilancio della stagione del suo assistito e sulle scelte del futuro.

Ecco le dichiarazioni salienti di Manfredonia:

SULLA STAGIONE DI PALOMBI

Stagione positiva, non succede spesso di ottenere una promozione così. Speriamo che possa ambire a palcoscenici più grandi, è stato determinante in tantissime occasioni.Nel girone di ritorno ha avuto un problema alla caviglia che lo ha frenato, però tutto sommato siamo molto contenti. Torna un giocatore cresciuto e migliorato da tutti i punti di vista. La crescita è sotto gli occhi di tutti, la Lazio lo segue molto. Ci siamo sentiti con Tare e sono molto contenti di quanto ha fatto a Lecce. Anche alla Ternana fece un grande campionato. Il valore del ragazzo è sicuramente cresciuto e aumentato

QUALE FUTURO PER IL GIOVANE ATTACCANTE?

Simone è in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Potrebbe anche continuare a Lecce in Serie A, però bisogna capire come gestire la situazione contrattuale. Le cifre? Sono cifre molto più basse rispetto all’attuale valutazione del ragazzo. La Lazio non se lo farà sfuggire, ma poi bisognerà capire cosa sarà meglio per il suo percorso di crescita. Spazio alla Lazio? Dopo una stagione del genere deve cavalcare l’onda positiva e proseguire quanto fatto quest’anno. Deve avere continuità, che sia alla Lazio o in un altro club. Bisogna capire anche se ci saranno cambiamenti alla Lazio o al Lecce. La cosa importante è che lui possa continuare a crescere

ALTRI GIOVANI CALCIATORI DA SEGUIRE?

Alla Lazio (Primavera) ho Cerbara, Scaffidi e Falbo. Ragazzi straordinari che hanno centrato l’obiettivo promozione. Non era facile nonostante fosse l’obiettivo minimo. Bisogna fare i complimenti a tutti. Ora si tornerà su palcoscenici più competitivi, la Lazio dovrà rinforzarsi perché la differenza con il campionato Primavera 1 è importante. Loro rimangono? Si, sono due 2001 e un 2000 (Falbo ndr.). Possono giocare ben cinque 2000 in Primavera dalla prossima stagione, quindi c’è possibilità. Sono stati protagonisti di questa cavalcata. La società è soddisfatta, ora devono alzare l’asticella”. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: