Finale di Tim Cup: le decisioni della Questura, allerta per il rischio scontri…

Mancano ormai poche ore al fischio della finale di Tim Cup. Ma oltre alle questioni prettamente calcistiche tengono banco anche quelle collegate all’ordine pubblico. L’accesa rivalità tra le due tifoserie è sotto la lente di ingrandimento delle forze dell’ordine e delle altre autorità competenti.

IL COMUNICATO DELLA QUESTURA

Nella giornata di ieri la Questura di Roma ha diramato una comunicazione ufficiale circa alcuni aspetti organizzativi e logistici.

Ecco uno dei passaggi del comunicato della questura capitolina:

Come è noto, per il giorno 15 maggio p.v. sull’area dello Stadio Olimpico e del Foro Italico avranno luogo competizioni sportive che attrarranno un elevatissimo numero di spettatori. Tale affluenza richiederà la previsione di flussi dedicati, in particolare per la finale calcistica Tim Cup 2018-2019 Atalanta – Lazio, i tifosi laziali potranno raggiungere lo Stadio Olimpico dal lato nord provenendo da Ponte Milvio – viale di Tor di Quinto – piazzale di Ponte Milvio. In considerazione del previsto flusso, dall’altezza di piazzale di Ponte Milvio sarà previsto il divieto di circolazione veicolare al fine di consentire il semplice avvicinamento pedonale.

Il testo completo è reperibile sul sito istituzionale della Questura di Roma.

MASSIMA ALLERTA…

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de “Il Corriere dello Sport” nella giornata di ieri si sarebbe riunito il Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, presieduto dal prefetto Gerarda Pantalone. Definito nei minimi dettagli il piano sicurezza e il dispiegamento delle forze dell’ordine nei pressi dello Stadio Olimpico e non solo. L’allerta è alta. Anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha voluto indirizzare una lettera alle due tifoserie chiedendo di evitare scontri e tafferugli. La speranza di tutti è che si possa trattare di una serata di sport e nulla più…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: